L’Economia del 9 marzo 2016

Cara Italia, ti scrivo. La Commissione europea invia a Roma la lettera con la quale chiede correzioni ai conti pubblici. C’è ancora tempo – dice il vicepresidente Dombrosvkis. Il commento dell’economista e senatore Pd Paolo Guerrieri.

Draghi alla prova mercati. Grande attesa da parte degli investitori per le decisioni della Banca centrale europea di domani. Quasi certo un ulteriore taglio dei tassi.

A gennaio record sofferenze bancarie. Per Banca d’Italia i prestiti in sofferenza sfondano quota 202 miliardi. Avanti in parlamento la riforma delle banche di credito cooperativo. Intervista a Pier Vittorio Vietti, presidente di Bene Banca.

Call center, si muove il governo. Alla vigilia dello sciopero nazionale dell’11 marzo arriva la convocazione al ministero dello Sviluppo economico. Una vertenza che interessa migliaia di lavoratori.

 

Conduzione in studio di Fabrizio Angeli

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *