Altra spesa in deficit

Via libera ieri sera dal Consiglio dei ministri allo scostamento di bilancio da 32 miliardi che il Parlamento dovrà votare il 20 gennaio per finanziare il quinto decreto ristori. In primo piano anche i sindacati che oggi chiederanno al governo la proroga del blocco dei licenziamenti ben oltre l’attuale scadenza del 31 marzo.

Ospiti

Tiziano Treu presidente Cnel
Marco Granelli presidente Confartigianato

Conduce Cristina Raschio

Crisi di governo

Governo in bilico dopo le dimissioni ieri sera delle ministre di Italia Viva Bonetti e Bellanova e il duro attacco di Renzi al premier Conte che oggi sale al Colle per un colloquio con il presidente Mattarella. E sempre in giornata il Consiglio dei ministri per lo scostamento di bilancio da almeno 24 miliardi in vista del quinto decreto ristori che dovrebbe essere varato a fine mese.

Ospiti

Maurizio Landini segretario generale Cgil
Roberto Sommella direttore Milano Finanza
Conduce Cristina Raschio

Venti di crisi dopo l’ok al Recovery plan

In primo piano la crisi di governo alle porte dopo l’ok via dal Consiglio dei ministri al piano di ripresa e resilienza con l’astensione delle ministre di Italia Viva Bonetti e Bellanova. Per il ministro dell’economia Gualtieri la rottura di Italia Viva rappresenta un passo pericoloso e incompatibile con un nuovo scostamento di bilancio necessario a sostenere il quinto decreto ristori .

Ospiti:
Marcello Minenna, direttore generale Agenzia delle Dogane e Monopoli
Alberto Orioli, vice direttore Sole 24 Ore

Conduce Cristina Raschio

Saldi, commercio e smart working

In serata il consiglio dei ministri sul Recovery plan nazionale. Intanto l’Istat pubblica i dai sul commercio nel giorno in cui a Roma e nel Lazio iniziano ufficialmente i saldi. Intanto il governo prolunga ancora le norme che regolano lo smart working.

Giuliana Palmiotta ne parla con Mariano Bella, direttore ufficio studi Confcommercio, e Mariano Corso, Responsabile scientifico dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano

Seduta ‘no stop’ per la manovra

Prevista nel pomeriggio una seduta no stop in commissione Bilancio alla Camera sulla manovra 2021, con l’obiettivo di dare l’ok al testo entro sabato e farlo arrivare lunedì in aula a Montecitorio. Resta il nodo della proroga del superbonus per le ristrutturazioni e la riqualificazione energetica degli edifici.

La bozza del Piano italiano di ripresa e resilienza arriva intanto sul tavolo della Commissione europea. Ad annunciato il commissario europeo al Bilancio Hahn nel corso di un evento su Next generation Eu.

Alessandro Marchetti ne ha parlato con il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Roberto Morassut. Dedicato alla transizione verde con Alessandro Lanza, Direttore della Fondazione Eni Enrico Mattei, in nostro consueto fact checking in collaborazione con LaVoce.info

Economia24, puntata del 17 dicembre 2020

Fiato sospeso per consumatori e commercianti, in attesa di sapere quali saranno le limitazioni per le Feste di Natale. Il governo è al lavoro sul dpcm che potrebbe ad alcuni giorni di lockdown totale. Di restrizioni natalizie e bonus, in particolare del Superbonus al 110% parliamo con Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia, l’associazione che riunisce i proprietari di case, e Patrizia De Luise, presidente di Confesercenti. Conduce in studio Alessandro Marchetti

In manovra ecoincentivi per il settore auto

Via libera alla fiducia in Senato sul decreto ristori con misure a sostegno per l’economia, mentre procede l’iter parlamentare della manovra: in arrivo ecoincentivi per il settore auto mentre prosegue il braccio di ferro nella maggioranza sul superbonus per l’edilizia. Cristina Raschio ne ha parlato con la sottosegretaria al Lavoro Francesca Puglisi. Su investimenti e nuove tecnologie ospite di Economia24: Marco Simoni, presidente dello Human Technopole di Milano.

Nuove regole Ue per le big tech

In arrivo da Bruxelles il pacchetto di norme con multe fino al 10% del fatturato per i giganti che non rispettano le norme sulla concorrenza.

Ospiti: Cesare Avenia, presidente Confindustria digitale, e Antonio Nicita, economista ed ex Commissario dell’AgCom.

Conduce Giuliana Palmiotta

Ristori e Manovra entro Natale

Settimana cruciale per l’approvazione del maxiemendamento Ristori che approda in aula al Senato in prima lettura. Martedì atteso il voto di fiducia. Mentre prosegue l’iter della Legge di Bilancio con due ipotesi sul tavolo che scuotono la maggioranza: le proroghe sia del superbonus al 110% almeno al 2022, sia degli aiuti al settore auto. Tutti nodi che dovranno essere sciolti entro la settimana per arrivare al via libera entro Natale.

Giuliana Palmiotta ne ha parlato con il Viceministro all’Economia e Finanze Antonio Misiani e con Gaetano Stella presidente Confprofessioni che riunisce 21 associazioni professionali di professionisti esclusi dai ristori.

Europa, via libera al green deal

In primo piano le parole del presidente della Repubblica Mattarella in occasione della cerimonia di consegna del premio per l’innovazione ‘premio dei premi’. L’intervento a poche ore dall’approvazione da parte del Consiglio Ue dell’accordo sul Recovery Fund, il bilancio pluriennale dell’Unione e sul green deal per il taglio delle emissioni inquinanti del 55% entro il 2020. Focus anche sui mercati dopo le ultime misure messe in campo dalla Bce.

Ospiti Paolo Miccoli, ex presidente Anvur

Antonio Cesarano capo analista Intermonte Sim

Conduce Cristina Raschio