Covid, la preoccupazione di imprese e sindacati

Preoccupa la situazione contagi in Austria e in Germania con l’arrivo della quarta ondata pandemica. In Italia i governatori delle Regioni chiedono un super green pass per i guariti e i vaccinati per cercare di salvare l’economia e il Natale. Da Firenze interviene il presidente di Confindustria Bonomi che chiede l’obbligo vaccinale per metterci al sicuro.

Ospiti

Enrico Carraro presidente Confindustria Veneto

Roberto Benaglia segretario generale Fim Cisl

Conduce

Cristina Raschio

Coldiretti-Censis: rischio povertà alimentare per 4,8 mln

In primo la manovra a cui Bruxelles avrebbe dato il via libera informale, il 25 novembre l’annuncio ufficiale. questa mattina si riunisce il Consiglio dei ministri per l’esame del decreto legislativo che istituisce l’assegno unico e universale per i figli… mentre già si prevede la promozione per gli impegni presi dall’esecutivo sul piano nazionale di ripresa e resilienza. Già dall’inizio del prossimo anno potrebbe arrivare la seconda tranche da 20 miliardi dei fondi europei. E a proposito di recovery oggi parliamo di agricoltura e del suo ruolo nella transizione ecologica. Inoltre, secondo l’ultimo rapporto Coldiretti Censis, presentato in occasione del forum internazionale dell’associazione degli agricoltori, nei prossimi mesi 4,8 milioni di persone saranno a rischio povertà alimentare a causa dell’impennata dell’inflazione.

Andrea Segre’ professore di politica agraria internazionale Universita’ di Bologna e direttore scientifico Osservatorio Waste Watcher international

Conduce

Cristina Raschio

Economia24, puntata del 17 novembre 2021

Un tavolo coi sindacati per la riforma della legge Fornero. E’ quello che il presidente del Consiglio Draghi ha promesso ai segretari di Cgil , Cisl e Uil. In ogni caso interventi strutturali sulle pensioni non saranno in legge di bilancio, che ha iniziato martedì il suo iter in Senato. Ma il governo ha promesso anche di coinvolgere i sindacati, in un confronto al ministero dell’Economia, sul taglio delle tasse. Abbiamo parlato di previdenza con l’economista Riccardo Realfonzo, presidente del Fondo di previdenza complementare Cometa. Intanto nel primo semestre dell’anno oltre un terzo dei nuovi contratti attivati è part-time. Abbiamo parlato di questo con Sebastiano Fadda, presidente del centro studi Inapp. Conduce Alessandro Marchetti

Sale l’inflazione, aumentano i timori

La ripartenza vede protagoniste le nostre imprese, piccole e grandi e la nostra economia appare in forte recupero dopo la crisi’. Così il capo dello Stato Mattarella in un messaggio all’assemblea annuale di Confesercenti nel giorno in cui la manovra inizia il suo iter in Parlamento e l’Istat certifica un rialzo dell’inflazione a ottobre del 3%, dovuta soprattutto ai rincari dei beni energetici.

Ospite

Gregorio De felice, capo economista Centro studi Intesa San Paolo

Conduce

Cristina Raschio

Manovra, i nodi fisco, rdc e previdenza

In primo piano la manovra che domani inizierà il suo iter parlamentare in Senato e che sarà al centro dell’incontro sempre domani tra il premier Draghi e i sindacati. Tra le questioni aperte il fisco, la previdenza e il lavoro con la revisione del reddito di citatdinanza.

Ospiti

Francesco Seghezzi presidente di Adapt

Enzo de Fusco consulente del lavoro

Conduce Cristina Raschio

Cop26, le conseguenze sull’economia

Oggi si chiudono i negoziati alla Cop26 di Glasgow, in Scozia. C’è grande attesa per gli esiti della conferenza sui cambiamenti climatici.

Intanto in Italia la manovra è arrivata al Senato. Un provvedimento espansivo che dovrebbe aiutare a stimolare la crescita del Pil. Tra l’altro su questo la commissione Ue ha alzato le stime al 6,2% alla fine dell’anno.

Delle conseguenze della transizione ecologica sull’economia parliamo in questa puntata di Economia24.

OSPITI

Marco Frey – Prof. Scuola Sant’Anna di Pisa e presidente Fondazione Global Compact Italia

Davide Tabarelli – Presidente Nomisma energia

Conduce Riccardo Cavaliere

Economia24 dell’11 novembre


 
La Commissione europea vede al rialzo le stime sul Pil dell’Eurozona e in particolare dell’Italia. Nelle previsioni economiche d’autunno tutti gli indicatori per il nostro Paese migliorano nel 2022. Intanto la legge di Bilancio 2022 è pronta per approdare in Parlamento. L’iter inizierà in Senato dove approderà entro venerdì 12. Non ci sono state modifiche rilevanti mentre il governo ha varato, per il contrasto alle frodi legate ai bonus edilizi, un decreto legge collegato. Ne abbiamo parlato con Roberto Sommella, direttore di Milano Finanza, e Filippo De Piane, vicepresidente dei costruttori dell’Ance. Conduce Alessandro Marchetti

Bonus casa: stop alle frodi

Legge di bilancio ancora in corso di aggiornamento su reddito e pensioni in vista dell’approvazione del parlamento. Mentre il governo pensa a una stretta per il superbonus edilizio con controlli preventivi per evitare truffe e abusi. Da Bruxelles per la due giorni Eurogruppo ed Ecofin il ministro dell’economia Daniele Franco rassicura sul buono stato di salute della nostra economia, ma in Italia – come in Europa – non mancano rischi per aumento casi COVID e inflazione. In primo piano anche la protesta dei sindacati metalmeccanici in piazza per chiedere risposte sul futuro dei gruppi siderurgici ex Ilva e Piombino. Quanto strategico il settore dell’acciaio per il Sistema paese anche in vista della transizione ecologica prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Ne abbiamo parlato con Maurizio Del Conte, economista Bocconi, già presidente ANPAL

Economia24, puntata dell’8 Novembre 2021

Si è aperta la seconda e ultima settimana di conferenza Onu sul clima a Glasgow. La prima giornata è dedicata all’adattamento al cambiamento climatico e ai danni che comporta. Ma sarà anche la giornata di Barack Obama. Ne parliamo con Ermete Realacci, presidente di Fondazione Symbola. Intanto resta in primo piano la situazione della siderurgia in Italia. Cgil, Cisl e Uil confermano 8 ore di sciopero nell’ex Ilva, oggi Acciaierie d ‘Italia, e Jsw di Piombino. “Ci sono 60mila lavoratori a rischio tra diretti e indiretti”, avvertono i sindacati. Ne parliamo con Gianclaudio Torlizzi , esperto di materie prime e analista di mercato con la sua T-Commodity. Conduce Alessandro Marchetti

Il punto sul ddl Concorrenza, dalle concessioni ai taxi

Il consiglio dei ministri ieri, 4 novembre, ha approvato il disegno di legge sulla concorrenza. Si tratta di una delle riforme fondamentali per l’attuazione del piano nazionale di ripresa e resilienza, che indica come spenderemo i fondi europei Next Generation EU. Dalla mappatura delle concessioni balneari alle gare per installare le colonnine di ricarica elettrica, sono tante le novità.

Ne parliamo con due ospiti, per capire in che modo le nuove misure aiuteranno l’economia e quali sono i punti più critici.

OSPITI

Cesare Pozzi – Prof. Economia d’impresa e concorrenza, Università Luiss di Roma.

Mariano Bella – Responsbile Centro studi di Confcommercio

Conduce Riccardo Cavaliere