Lavoro, verso il contratto di ricollocazione

Tra le ipotesi allo studio del governo che la prossima settimana approverà in Cdm il decreto sostegni bis, c’è il cosiddetto contratto di ricollocazione, ossia sei mesi di decontribuzione totale per le imprese che riassumono a tempo indeterminato i propri lavoratori. L’obiettivo è disinnescare la bomba sociale che potrebbe esplodere con lo sblocco dei licenziamenti a partire da luglio. In primo piano anche il tema dell’agricoltura e del contributo del comparto alla transizione verde.

Ospiti

Claudia Merlino, direttore generale della Cia Agricoltori italiani

Roberto Pessi, giuslavorista dell’università Luiss

Conduce Cristina Raschio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *